Informazioni e consigli in gravidanza dell’OMS sull’epidemia COVID-19

La maggior parte delle persone infette soffre di malattia lieve e guarisce, ma può essere più grave per gli altri . In gravidanza si è naturalmente più apprensive per se stesse e per la propria creatura. L’Organizzazione Mondiale della Sanità risponde ad alcune domande che le coppie si stanno ponendo.

Le donne in gravidanza hanno un rischio maggiore di COVID-19?
Sono attualmente in corso ricerche per comprendere gli impatti dell’infezione da COVID 19 su donne in gravidanza. I dati sono limitati, ma al momento non ci sono prove che siano a maggior rischio di malattie gravi rispetto alla popolazione generale.
Tuttavia, a causa dei cambiamenti nel loro corpo e nel sistema immunitario, sappiamo che le donne in gravidanza possono essere gravemente colpite da alcune infezioni respiratorie. È quindi importante che prendano precauzioni per proteggersi dal COVID-19 e riferire al proprio operatore sanitario possibili sintomi (inclusi febbre, tosse o difficoltà respiratorie).

Sono incinta. Come posso proteggermi da COVID-19?
Le donne in gravidanza devono prendere le stesse precauzioni per evitare l’infezione da COVID-19 di altre persone. Puoi aiutarti a proteggerti:
• Lavarsi frequentemente le mani con un detergente a base di alcool o acqua e sapone.
• Mantenere lo spazio tra voi stessi e gli altri ed evitare spazi affollati.
• Evitare di toccare gli occhi, il naso e la bocca.
• Praticare l’igiene respiratoria, questo significa coprire la bocca e il naso con il gomito o il tessuto piegato quando si tossisce o starnutisce. Quindi smaltire immediatamente il tessuto usato.
In caso di febbre, tosse o difficoltà respiratorie, consultare immediatamente un medico . Chiamare prima di andare in una struttura sanitaria e seguire le indicazioni dell’autorità sanitaria locale.
Le donne in gravidanza e le donne che hanno recentemente partorito, comprese quelle colpite da COVID-19, dovrebbero essere seguite dal proprio specialista più frequentemente.

Le donne in gravidanza devono essere testate per COVID-19?
Le raccomandazioni dell’OMS prevedono che le donne in gravidanza con sintomi di COVID-19 debbano essere prioritarie per i test. Se hanno COVID-19, potrebbero aver bisogno di una maggior attenzione e di cure specialistiche.

COVID-19 può essere trasmesso da una donna al nascituro o al neonato?
Non sappiamo ancora se una donna incinta con COVID-19 può trasmettere il virus al feto o al bambino durante la gravidanza o il parto. Ad oggi, il virus non è stato trovato in campioni di liquido amniotico o latte materno.

Le donne in gravidanza con sospetto o confermato COVID-19 devono partorire con taglio cesareo?
Il consiglio dell’OMS è che i tagli cesarei dovrebbero essere eseguiti solo se giustificati dal punto di vista medico.
La modalità di nascita dovrebbe essere personalizzata e basata sulle preferenze di una donna accanto a indicazioni ostetriche.

Le donne con COVID-19 possono allattare al seno?
Sì. Le donne con COVID-19 possono allattare al seno se lo desiderano. Con l’accortezza di :
• Praticare una buona igiene respiratoria, questo significa coprire la bocca e il naso con il gomito o il tessuto piegato quando si tossisce o starnutisce. Quindi smaltire immediatamente il tessuto usato. Durante la poppata indossare la mascherina ove disponibile;
• Lavarsi le mani prima e dopo aver toccato il bambino;
• Pulire e disinfettare regolarmente le superfici che hanno toccato.

Da https://www.who.int/