Prevenzione dell’infertilità

L’infertilità è una malattia del sistema riproduttivo maschile o femminile definita dal mancato raggiungimento di una gravidanza dopo 12 mesi o più di rapporti sessuali regolari non protetti .
L’infertilità colpisce milioni di persone in età riproduttiva in tutto il mondo e ha un impatto sulle loro famiglie e comunità. Le stime suggeriscono che tra 48 milioni di coppie e 186 milioni di individui convivono con l’infertilità a livello globale .
Nel sistema riproduttivo maschile, l’infertilità è più comunemente causata da problemi di assenza o bassa concentrazione, carenza di motilità o forme anomale degli spermatozoi o più di rado da assenza di emissione del liquido seminale per problemi meccanici, tipo ostruzione dei dotti seminiferi o per blocco della spermatogenesi.
Nel sistema riproduttivo femminile, l’infertilità può essere causata da una serie di anomalie delle ovaie, dell’utero, delle tube di Falloppio e del sistema ormonale.
La difficoltà o l’incapacità alla riproduzione può avere anche cause di origine genetica .
L’infertilità può essere primaria o secondaria. L’infertilità primaria è quando una persona non ha mai raggiunto una gravidanza e l’infertilità secondaria è quando è stata raggiunta almeno una gravidanza precedente.
La cura della fertilità comprende la prevenzione, la diagnosi e il trattamento dell’infertilità. Una assistenza attenta e precoce per la fertilità rimane una sfida nella maggior parte dei paesi.
Le cause dell’Infertilità
L’infertilità può essere causata da una serie di fattori diversi, nel sistema riproduttivo maschile o femminile. Tuttavia, a volte non è possibile spiegare le cause dell’infertilità.
Nel sistema riproduttivo femminile, l’infertilità può essere causata da:
disturbi delle tube come possono essere ostruite o non funzionali, a loro volta causate da infezioni a trasmissione sessuale non evidenziate o non trattate oppure da complicanze a seguito di aborto, post parto o da chirurgia addominale / pelvica;
disturbi uterini che potrebbero essere di natura infiammatoria, come l’endometriosi, di natura congenita,come l’utero setto o dalla presenza di fibromi;
disturbi delle ovaie, come la sindrome dell’ovaio policistico e altri disturbi follicolari;
disturbi del sistema endocrino che causano squilibri degli ormoni riproduttivi. Il sistema endocrino comprende l’ipotalamo e le ghiandole pituitarie e la tiroide. Ed anche da cause genetiche come la presenza di alterazioni dell’assetto cromosomico valutabile con l’analisi del cariotipo.

Fig . Cause infertilità in Italia dati 2018 ISS

Nel sistema riproduttivo maschile, l’infertilità può essere causata da:
ostruzione del tratto riproduttivo che causa disfunzioni della fuoriuscita del liquido seminale. Questo blocco può verificarsi nei dotti che trasportano lo sperma (come i dotti eiaculatori e le vescicole seminali). I blocchi sono comunemente dovuti a lesioni o infezioni del tratto genitale.
disturbi ormonali che portano ad anomalie negli ormoni prodotti dalla ghiandola pituitaria, dall’ipotalamo e dai testicoli. Ormoni come il testosterone regolano la produzione di liquido seminale. Disturbi che provocano uno squilibrio ormonale includono una serie di fattori che vanno attentamente valutati.
Blocco della spermatogenesi, incapacità testicolare di produrre un buon liquido seminale, ad esempio a causa di varicocele o trattamenti medici o anche l’uso errato di steroidi anabolizzanti che ne compromettono la produzione oppure da cause genetiche che alterano funzione e qualità degli spermatozoi o ne bloccano la produzione.
Attualmente molto peso è dato ai fattori ambientali e legati allo stile di vita come il fumo, l’assunzione eccessiva di alcol e l’obesità , si è infatti evidenziato che questi possono influire sulla fertilità. Inoltre, l’esposizione a inquinanti ambientali e tossine può essere direttamente tossica per i gameti (ovociti e spermatozoi), con effetti sulla diminuzione del loro numero e qualità, con conseguente infertilità .
Importanza di affrontare precocemente l’infertilità
Ogni essere umano ha diritto al godimento del più alto livello raggiungibile di salute fisica e mentale. Gli individui e le coppie hanno il diritto di decidere il numero, i tempi e la distanza dei propri figli. L’infertilità può negare la realizzazione di questi diritti umani essenziali. Affrontare l’infertilità è quindi una parte importante della realizzazione del diritto degli individui e delle coppie di fondare una famiglia 7 .
Sebbene sia le donne che gli uomini possano sperimentare l’infertilità, le donne in una relazione con un uomo sono spesso percepite come principali responsabili dell’infertilità di coppia. L’infertilità ha un impatto sociale negativo significativo sulla vita delle coppie infertili e in particolare delle donne che subiscono violenza, divorzio, stigma sociale, stress emotivo, depressione, ansia e bassa autostima, per vecchi preconcetti sociali duri a morire .
In alcuni contesti, la paura dell’infertilità può dissuadere donne e uomini dall’usare la contraccezione se si sentono socialmente spinti a dimostrare la loro fertilità in tenera età a causa dell’alto valore sociale della gravidanza. In tali situazioni, sono essenziali interventi di educazione e sensibilizzazione per affrontare la comprensione della prevalenza e dei determinanti della fertilità e dell’infertilità.
La disponibilità, l’accesso e la qualità degli interventi per affrontare l’infertilità rimangono una sfida nella maggior parte dei paesi. La diagnosi e il trattamento dell’infertilità spesso non sono considerati prioritari nelle politiche nazionali di sviluppo della popolazione e nelle strategie di salute riproduttiva.
Sebbene le tecnologie di riproduzione assistita (ART) siano disponibili da oltre tre decenni, con oltre 5 milioni di bambini nati in tutto il mondo da interventi come la fecondazione in vitro, queste tecnologie sono ancora in gran parte inaccessibili in molte parti il mondo, in particolare nei paesi meno industrializzati.
E’ attualmente uno degli impegni dell’Organizzazione Mondiale della Sanità affrontare l’infertilità e la cura della fertilità nei vari Paesi nel mondo
Per affrontare efficacemente l’infertilità, le politiche sanitarie devono riconoscere che l’infertilità è uno stato che spesso può essere prevenuto, con programmi di educazione sessuale, promuovendo stili di vita sani per ridurre i rischi comportamentali, cercando di diminuire l’inquinamento da tossine ambientali associate all’infertilità, educando alla la prevenzione e alla ricerca della diagnosi precoce .
Inoltre, l’abilitazione di leggi e politiche che regolano la riproduzione di terze parti e l’ART sono essenziali per garantire l’accesso universale senza discriminazioni e per proteggere e promuovere i diritti umani di tutte le parti coinvolte. Una volta che le politiche di fertilità sono in atto, è essenziale garantire che la loro attuazione sia monitorata e la qualità dei servizi sia continuamente migliorata.
Riconoscere l’importanza e l’impatto dell’infertilità sulla qualità della vita e del benessere delle persone, fornire servizi di alta qualità per la pianificazione familiare, compresi i servizi di assistenza alla fertilità, è uno degli elementi fondamentali della salute riproduttiva.

Da WHO – Salute riproduttiva globale: 2021 -Vol6 – N. 1